Strange Art
Il lato insolito dell'arte
Arte e pubblicità: Vermeer e lo stracchino
  • Sharebar
Arte e pubblicità: citazione della Lattaia di Vermeer

Arte e pubblicità: citazione della Lattaia di Vermeer

Che la pubblicità prenda spesso a prestito immagini e spunti dalle opere d’arte è cosa risaputa. Ne ho già parlato in due post in particolare, in cui ho messo a confronto alcuni manifesti pubblicitari con i rispettivi dipinti di riferimento.

Adesso ho trovato un altro caso interessante con uno spot di qualche anno fa in cui per pubblicizzare una marca di stracchino si cita nientemeno che Jan Vermeer in due delle sue opere più famose.

Basta guardare l’atmosfera sospesa del video, densa di toni grigi, con una luce fredda, netta e chiara che illumina un ambiente che sa d’antico, per ritrovare la “Lattaia” del grandissimo artista di Delft. In questo caso non solo l’atmosfera generale ma anche l’ambiente stesso e l’attività sono affini: la lattaia e la pubblicità di un latticino.

Quando poi si passa all’inquadratura più ravvicinata della donna che si gira lentamente verso la telecamera il riferimento è chiarissimo, sia per la postura, per l’espressione sognante del viso e per l’acconciatura: la celebre “Ragazza con l’orecchino di perla” che più o meno in quello stesso periodo della pubblicità o pochi anni prima era stata resa ancora più celebre da un libro e da un film.

Arte e pubblicità: citazione della "Ragazza con l'orecchino di perla" di Vermeer

Arte e pubblicità: citazione della "Ragazza con l'orecchino di perla" di Vermeer


Articoli correlati:

Commenti

Powered by Facebook Comments

Tags: , , ,

1 Comment to “Arte e pubblicità: Vermeer e lo stracchino”

  1. [...] Molto probabilmente ci sarà la “Ragazza con il cappello rosso” visto che le Scuderie del Quirinale lo hanno utilizzato nell’articolo per presentare la mostra e chissà magari anche la celebre “Ragazza con l’orecchino di perla”. [...]

Leave a Reply