Strange Art
Il lato insolito dell'arte
Goya: le pitture nere della Quinta del Sordo
  • Sharebar

Francisco Goya  - il sabba delle streghe

Le pitture nere di Goya rappresentano a mio modesto parere la serie di dipinti più spaventosi e angoscianti della storia dell’arte, sia per i temi, sia per come vengono resi pittoricamente.

Spiego brevemente di cosa sto parlando. Le cosiddette pitture nere della Quinta del Sordo sono una serie di dipinti murali che Francisco Goya realizzò tra il 1819 e il 1823 nella sua casa nei pressi di Madrid.

Sono dette pitture nere per il fatto che il nero è il colore predominante di gran parte di esse, e forse, azzardo io, anche per i soggetti raffigurati.

In questi dipinti, realizzati dall’artista non certo per essere esposti in pubblico, vengono riversate tutte le angosce, le fobie e gli incubi che Goya
aveva precedentemente espresso sopratutto nelle sue incisioni. I temi come dicevo sono di quelli che fanno venire i brividi lungo la schiena: il sabba delle streghe, Saturno che divora i figli, l’esecuzione di una strega, Giuditta e Oloferne, il cane che muore sepolto dalla sabbia e via di questo passo.

Il dipinto più terrificante è a mio avviso la rappresentazione di Saturno che con foga terribile e con lo sguardo sconvolto dalla follia divora uno dei suoi figli. La stesura è estremamente semplice e sintetica: uno sfondo nero uniforme dal quale emerge la figura di Saturno di colore ocra.

E’ un soggetto molto raro nella storia dell’arte, forse anche per la brutalità della storia, ma basta fare un confronto con un dipinto precedente di Rubens per accorgersi di come Goya renda questo soggetto in tutta la sua furia selvaggia, cosa che non avviene invece per quello dell’artista fiammingo.

Il senso dell’opera è il tempo (Saturno, in greco Cronos, mitologicamente
parlando rappresenta il tempo) che divora le sue creature, con una foga e una voracità che sconvolgono. Semplificando ancora la morale è che il tempo corre veloce e tutto viene, con il tempo, distrutto.

Per approfondire la conoscenza delle pitture nere di Goya suggerisco una
visita virtuale, molto semplice, che ricostruisce le stanze della casa e la disposizione originale dei dipinti murali che dalla fine dell’800 sono stati
staccati ed esposti al museo del Prado.

Ecco il dipinto di Saturno in alta definizione

Ti è piaciuto questo articolo? Allora guarda anche i miei ebook

 

 


Commenti

Powered by Facebook Comments

Tags: , , , ,

Leave a Reply